Categoria: Internazionale

Riscoprire Marx

di Mauro Chiostri

Il 5 maggio 1818 (esattamente 200 anni fa) nasceva Karl Marx,il pensatore che più ha influito nella storia del XIX e XX secolo. Il suo pensiero è stato osannato o criminalizzato, a seconda delle convenienze, e il fatto peggiore è che a farlo sia l’una che l’altra cosa, sono stati spesso coloro che non lo conoscevano.

Molti si definivano «marxisti» senza aver letto un rigo delle sue opere, altri erano «anti» a prescindere,per sentito dire.

Continua la lettura di “Riscoprire Marx”

Il filosofo francese Étienne Balibar alle prese con il pamphlet più emblematico della tradizione marxista

Un testo riproposto da Ponte alle Grazie che alterna storia, filosofia e analisi sociale del capitalismo.

ÉTIENNE BALIBAR . Pur non essendo l’opera «comunista» più diffusa della storia (la palma in questo senso va al «libretto rosso» di Mao, titolo divulgativo delle Citazioni del Presidente Mao Tse Tung, che contende da vicino il primato di diffusione al Corano e alla Bibbia), il Manifesto del 1848 resta il testo più emblematico della tradizione marxista rivoluzionaria.

Continua la lettura di “Il filosofo francese Étienne Balibar alle prese con il pamphlet più emblematico della tradizione marxista”

Un’opinione espressa in due parole in occasione del bicentenario della nascita di Karl Marx

Ricorre il 5 maggio 2018 il bicentenario della nascita di Karl Marx, che fu all’incirca coetaneo di Mazzini e di Bakunin, di Garibaldi e di Darwin, di Dickens e Flaubert, di Tolstoj e Dostoevskij.

Visse perseguitato, in esilio e in poverta’, la maggior parte della sua vita, e tutta la dedico’ allo studio della societa’ e alla lotta contro l’ingiustizia, per la liberazione dell’umanita’ da ogni oppressione.

Continua la lettura di “Un’opinione espressa in due parole in occasione del bicentenario della nascita di Karl Marx”

Quegli scenari da Apocalisse nello scontro tra Usa e Russia

di Fulvio Scaglione

Il modestissimo “The Post”, recente film di Steven Spielberg, nella sua retorica benpensante aveva almeno un merito: portava a galla il ricordo dei Pentagon Papers, ovvero dello studio che Bob McNamara, ministro della Difesa, aveva fatto preparare da una serie di analisti, e all’insaputa sia del presidente Johnson sia del segretario di Stato Rusk, e che conteneva una serie di verità scomode sulla guerra del Vietnam.

Continua la lettura di “Quegli scenari da Apocalisse nello scontro tra Usa e Russia”

Rapporto Sipri, Prc: «Aberrante record spese militari. Per le guerre i miliardi si trovano sempre!»

ARMI – PRC: «ABERRANTE RECORD SPESE MILITARI. PER LA GUERRA I MILIARDI SI TROVANO SEMPRE! I “LEADER” MONDIALI ASCOLTASSERO ALMENO IL PAPA…»

«I dati del Sipri sulle spese militari sono aberranti – dichiara Maurizio Acerbo e Stefano Galieni, segretario nazionale e responsabile Pace di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea – : 1739 miliardi per fare guerre e seminare distruzione e terrore.

Continua la lettura di “Rapporto Sipri, Prc: «Aberrante record spese militari. Per le guerre i miliardi si trovano sempre!»”

L’arte della guerra. Flotta Usa con mille missili nel Mediterraneo

di Manlio Dinucci

La portaerei Usa Harry S. Truman, salpata dalla più grande base navale del mondo a Norfolk, in Virginia, è entrata nel Mediterraneo con il suo gruppo d’attacco. Esso è composto dall’incrociatore lanciamissili Normandy e dai cacciatorpediniere lanciamissili Arleigh Burke, Bulkeley, Forrest Sherman e Farragut, più tra poco altri due, il Jason Dunham e The Sullivans. È aggregata al gruppo d’attacco della Truman la fregata tedesca Hessen. La flotta, con a bordo oltre 8.000 uomini, ha una enorme potenza di fuoco.

Continua la lettura di “L’arte della guerra. Flotta Usa con mille missili nel Mediterraneo”