Fallimento della legge Bassanini sull’elezione dei Sindaci

Con la continua diminuzione della partecipazione al ballottaggio per eleggere i candidati Sindaci si consolida il nostro giudizio sulla fallimentare legge Bassanini.

Quando i Sindaci al ballottaggio vengono eletti con meno del 50% dei votanti come è possibile dire che sono Sindaci eletti dal corpo elettorale?

Facciamo l’esempio di Imperia, dove il Sindaco è stato eletto con il 52% delle preferenze ma l’affluenza al voto è stata meno del 50% significa che è un Sindaco rappresentativo del 26% ( e anche meno) dei cittadini

Nessun ripensamento su questa Legge? E neppure sul metodo per ” eleggere” i Consigli Provinciali? Il cosiddetto ” governo del cambiamento” cosa aspetta a ripristinare un sistema elettorale più giusto e democratico?

Il Comitato Direttivo del Circolo di Sanremo-Taggia
Partito della Rifondazione Comunista.

Sanremo 25 giugno 2018

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.